Top

Nasce il sodalizio tra Associazione Sviluppo Europeo e l’Associazione Lex et Ars

Tra le varie organizzazioni non lucrative, meritevole di lode l’Associazione Lex et Ars che, col suo portavoce Sergio Meucci, Delegato di Tivoli dell’Accademia Internazionale Mauriziana, Vice presidente dell’Associazione Sviluppo Europeo (ASE), già segretario dei giuristi cattolici della sezione di Tivoli, ha già guadagnato il plauso malgrado di recente costituzione.

 

Una non profit che percorre i tempi seguendo le emergenze e le esigenze attuali ma senza trascurare le attenzioni di chi in passato a ben operato per garantire un presente e futuro migliore.
Nel direttivo, attualmente composto dal presidente Sergio Meucci impegnato nell’attività forense, esperto in infortunistica e responsabilità medica, apprezzato dagli imprenditori nella consulenza e assistenza giudiziale in materia di diritto civile, oltre ad occuparsi della tutela dei diritti e della responsabilità contrattuale ed extracontrattuale.

il Segretario in carica della Lex et Ars è Marco Diotallevi, commercialista e revisore contabile, una passione per l’Analisi di Bilancio, la Costruzione del Rendiconto Finanziario, il Business Plan e il Treasury Management, ritenendo tali tecniche di gestione, strumenti assolutamente necessari in un contesto aziendale concreto, ma non mancano altri soci fra i vari professionisti che vi collaborano, che hanno voluto dare esempio di attivismo e partecipazione fornendo un piccolo spazio del loro tempo a disposizione della collettività, “è quello che fa una non profit”.
L’associazione Lex et Ars è attivo in campagne e iniziative animando lo sviluppo culturale tra i cittadini, finalizzato alla più ampia diffusione della solidarietà nei rapporti umani nonché alla pratica della difesa delle libertà civili, promuovendo, allo stesso tempo, qualsiasi attività di carattere artistico e ricreativo attraverso varie forme di condivisione tra associazioni ed enti istituzionali, al fine di combattere il crimine organizzato e, in modo più generico,  le forme di ingiustizia.
La sicurezza rimane alla base dell’attenzione rivolta dall’Associazione, per questa ragione tanti i soci appartenenti o che hanno fatto parte delle Forze Armate, ma grande attenzione parimenti verso i diritti fondamentali dell’uomo.   Numerosi gli eventi realizzati sulla legittima difesa (e l’uso delle armi), problemi della sicurezza in italia, la parità tra donne e uomini che deve essere assicurata in tutti i campi, compreso in materia di occupazione, di lavoro e di retribuzione; Giustizia Etica e Religione; ambiente e sicurezza, il dialogo tra diverse culture e lingue, il dialogo interreligioso.
Lex et Ars si sta muovendo oggi anche attraverso corsi di formazione mirati a consentire attestati di qualifiche utili sia per facilitare l’inserimento nel mondo del lavoro ma anche a qualificare determinate figure che devono essere riconosciute per competenza e preparazione nella materia espletata.

Un attento impegno, tiene a precisare il presidente Sergio Meucci, verso tutte quelle iniziative che stimolano una condotta sempre più corretta verso il prossimo e l’ambiente che ci circonda: come in un contratto tra le parti, -lo cita anche un ordinanza della Suprema Corte-, “la buona fede nell’esecuzione del contratto si sostanzia in un generale obbligo di solidarietà che impone a ciascuna delle parti di agire in modo da preservare gli interessi dell’altra, a prescindere tanto da specifici obblighi contrattuali, quanto dal dovere extracontrattuale del “neminem laedere”, trovando tale impegno solidaristico il suo limite precipuo unicamente nell’interesse proprio del soggetto…”

Dunque l’Associazione Lex et Ars è protagonista non profit di ogni pratica utile a divulgare la legalità, il rispetto verso leggi e la tutela per i diritti, tante le iniziative in programma, attraverso convegni, workshop e corsi formativi.   Si stanno creando interessanti partnership con altre associazioni e con vari municipi, anche attraverso spazi comuni, dove le sedi vengono individuate in base alla disponibilità di organi ed istituzioni locali resosi disponibili a individuare luoghi pubblici dove ricevere ed organizzare le iniziative, <Sportelli morali>, luoghi di incontro culturale, di riflessione, di sostegno, curato da Lex et Ars, in particolare con la collaborazione dell’Associazione Sviluppo Europeo e con la straordinaria partecipazione di note Organizzazioni.
Un esplicito invito ai Sindaci delle varie municipalità viene lanciato dal presidente dell’Associazione che auspica così di creare una Rete nazionale di Sportelli morali che potranno gemellarsi a simili iniziative realizzate anche all’estero, creando un’interconnessione internazionale come tavolo di confronto e riflessione.
Le finalità di questi luoghi sarà quello di uno spazio dove sentirsi veramente tra Amici, un salotto piacevole dove fare nuove conoscenze e condividere passioni ed esperienze, ma anche un luogo dove trovare persone che si preoccupino di ricevere e ascoltare soggetti svantaggiati che desiderano avere uno spazio di ascolto ed essere orientati verso soluzioni adatte alle proprie necessità e dove, anche con l’ausilio di psicologi volontari, si potrà offrire pure supporto per i casi più sensibili, uno spazio dove aiutare chi ha subito un trauma a reinserirsi nel sociale con fiducia, un posto dove poter chiedere ad avvocati volontari suggerimenti per problemi legali, un luogo di formazione e condivisione.

Tali spazi si vorranno ben condividere con altre organizzazioni, sarà quello di promuovere iniziative e progetti di varia natura e genere nella condivisione e compartecipazione delle esperienze culturali, personali e anche spirituali, nel rispetto di tutte le confessioni, consentendo così un vero dialogo interreligioso.

Tra i collaboratori dell’Associazione pronti a dedicare un po’ del proprio tempo a disposizione degli altri vi sono Figure professionali come l’avv. Patrizia Tramontano membro dell’Organismo di Mediazione, sempre pronta a fornire un consiglio con serietà ed efficienza; Walter Bottoni, agente in attività finanziaria ed esperto in consulenza del credito alle imprese e alle Famiglie, pronto a fornire spunti di riflessione aiutando i contribuenti verso “una maggiore attenzione della spesa” come antidoto al sovraindebitamento; a coinvolgere il mondo sportivo ci pensa Nicola Zarra, presidente della Virtus Scherma Lame Tricolori di Roma, a disposizione della Lex et Ars per avvicinare sempre più i giovani alla passione dello sport come strumento educativo e sociale; per il settore della salute, un’eccellenza ha accolto l’invito a rendersi disponibile verso le iniziative della Lex et Ars, è il prof. Gaspare Elios Russo, già professore aggregato di Nefrologia presso l’Università di Roma “Sapienza”,  Direttore Sanitario del Centro di Dialisi Diaverum di Fondi (LT) e Country Medical Director di Diaverum Italia, responsabile degli aspetti e dei protocolli clinici dei centri dialisi Diaverum in Italia, Presidente dell’Associazione Nazionale Dialisi Peritoneale “onlus Enzo Siciliano” e Coordinatore del Comitato Scientifico INVENTA WIDE Ltd., vanta una vasta esperienza in campo nefrologico, nelle tecniche di dialisi e nel trattamento delle malattie autoimmuni, ricoprendo ruoli strategici a livello nazionale ed internazionale;

non per ultimo l’attenzione verso il dialogo interreligioso, consigliere della Lex et Ars per gli affari religiosi emerge la competenza e delicata partecipazione di don Cristoforo Simula, parroco nella Arcidiocesi di L’Aquila, docente universitario di Teologia, che pone a disposizione il proprio interesse personale verso lo studio per i codici antichi e le Civiltà pre-colombiane. I suoi studi più impegnativi si concentrano sulla Bioetica, sulla Teologia medioevale, la Sacra Scrittura e la Liturgia orientale; ma anche sulla Psicologia in genere e specialmente quella riguardante le varie fasi dell’età evolutiva. Ha contribuito con articoli su queste tematiche in varie Riviste religiose e laiche, con Lex et Ars,  e non solo, si occupa del dialogo ecumenico con gli ortodossi e i protestanti, oltre al dialogo interreligioso con altre sensibilità religiose.

L’operato dell’associazione Lex et Ars, sarà supportato in particolare dall’Associazione Sviluppo Europeo per quanto concerne la divulgazione delle varie iniziative, infatti nel sito web dell’Associazione Sviluppo Europeo ci sarà una pagina dedicata alle iniziative dell’Associazione Lex et Ars con i relativi recapiti per mettersi in contatto.

Share
Translate »