Top

“La Famiglia nucleo fondamentale della società civile” CONVEGNO ORGANIZZATO A SAMBUCI (RM) 05 novembre ore 15:00

L’Associazione Lex et Ars, in collaborazione con l’Associazione Sviluppo Europeo, ha organizzato il Convegno

“La Famiglia

Nucleo fondamentale della società civile”

Sabato 5 Novembre 2022  ore 15,00

Castello Theodoli del Comune di Sambuci – Roma

 Modera: l’Avv. Sergio Meucci, Presidente Ass. Lex et Ars

 

 

 

 

Esprimendo il pensiero della relatrice Francesca on. De Vito, è un dovere di tutte le istituzioni evitare il ripetersi di drammi come quello di Bibbiano. Le attenzioni devono essere costanti poiché non ci può essere mercimonio sulla vita e il futuro di chi non può difendersi da solo. Anche per questo la Relatrice ha presentato un progetto di legge a tutela dei minori e a sostegno della famiglia, prima e fondamentale cellula della nostra società

 

Lo ribadisce Elisa Napoleoni, psicoterapeuta e docente universitaria, nel 1972 lo psichiatra statunitense Milton Mazer, definì la famiglia multiproblematica come quel : “gruppo famigliare composto da due o più persone in cui più del 50% dei membri ha sperimentato in un arco di tempo, delle difficoltà di pertinenza di un  servizio sociale, sanitario  o legale…” da questa definizione si evince che si può parlare di problematicità della famiglia nel momento in cui al suo interno sono presenti più componenti con difficoltà in ambito sociale, sanitario e legale e quando più servizi e figure professionali intervengono in questa situazione per un periodo di tempo più o meno lungo.

Attualmente il tema inerente al nucleo familiare, nonostante i notevoli cambiamenti di cui è stato e continua ad essere protagonista, nel corso degli anni continua a svolgere un ruolo fondamentale sia per quanto riguarda la cura dei figli sia per il soddisfacimento dei bisogni dell’adulto tanto.

La famiglia conferma la centralità del suo ruolo nell’assolvimento dei suoi compiti “psico-sociali” sia nel momento in cui i suoi membri sono autonomi e in buona salute sia quando, al contrario sono colpiti da situazioni difficili.

Quando la famiglia vive diverse condizioni problematiche da cui possono conseguire marginalità e isolamento, si parla di Famiglia Multiproblematica, all’interno della quale si creano dinamiche e modalità relazionali che influiscono sul benessere del singolo individuo.

L’importanza del transgenerazionale, delle storie, dei vissuti di ogni famiglia diventa un copione che si ripete nelle generazioni e scardinare copioni e sistemi familiari problematici diventa la più grande complessità contemporanea.

Sul Diritto e tutela dei minori è l’avv. Febia Bartoli a sottolineare come la Riforma Cartabia rappresenta una trasformazione epocale per la parte che riguarda il diritto di famiglia, una evoluzione verso l’attuazione dei principi del giusto processo nell’ambito della giurisdizione rivolta alle persone, alle famiglie e soprattutto ai minori, con l’introduzione anche del giudice unico per la persona, per la famiglia e per i minori.

Un tribunale che sia la sede naturale della composizione dei conflitti per affrontare in modo efficiente e tempestivo la crisi familiare grazie al quale la figura del minore è rafforzata e tutelata anche attraverso la figura del curatore che diviene indispensabile in caso di esasperata litigiosità tra i genitori.

In una dottrina non razionalmente dimostrabile ma comunque faccende parte della comunità civile, nella sua più ampia accezione, padre Cristoforo Simula, Teologo e docente universitario, ci porge un significato sotto il profilo religioso, alla luce della concezione attuale della donna, dove scopriamo alla base della nostra cultura Maria di Nazareth come modello per una visione più adeguata e veritiera della donna.

Dal dato biblico e teologico emerge Maria in un contesto antropologico ed esistenziale,

riscoprendo alla base della nostra cultura la donna nella sua dignità.

 

<La capacità di reagire a traumi, difficoltà, complicanze…>, “Resilienza”, con questo sostantivo il regista Antonio Centomani, sensibile ed attento alle realtà che ruotano intorno alla famiglia, attraverso l’omonimo film, rivela la situazione di inquietudine familiare, purtroppo non raro, quando in una coppia il romanticismo sfocia in un rapporto violento contro la donna, accendendo così il dibattito sul tema del femminicidio, per denunciare la gravità del fenomeno che sembra non avere mai fine.

Da un dramma che può essere dominato, ad un dramma ancora più insidioso, questa volta la violenza dell’uomo non centra nulla, è la malattia a violentare l’essere umano.

Antonio Centomani commenterà le immagini del film l’Aquilone di Claudio, dove in un felice quadretto familiare, l’improvvisa scoperta di un male al figliolo, riscontrato solo successivamente, “raro”, cambierà inaspettatamente il corso della vita familiare e tutto precipita se, “se” non si ha la forza di reagire, con coraggio, con decisione, con consapevole coscienza della fragilità dell’essere umano di fronte all’incognita della scienza e sempre più dipendente dalla ricerca, principale volano per la cura delle malattie.

E’ l’invito a riflettere ed apprezzare i valori della vita

immagini dei film del regista Antonio Centomani
"Resilienza" (violenza sulle donne)
"L'Aquilone di Claudio" (sulle malattie rare)


Il Convegno è organizzato dall’Associazione  Lex et Ars e Associazione Sviluppo Europeo, con la partecipazione dell'Accademia Internazionale Mauriziana rappresentata dal suo rettore duca don Fabrizio Mechi  e di Don Paolo Cartolari, vice presidente del Senato Accademico di Isfoa, Libera e Privata Università di Diritto Internazionale.

 

“LA FAMIGLIA

NUCLEO FONDAMENTALE DELLA SOCIETÀ CIVILE”

Castello Theodoli Comune di Sambuci (Roma)

Sabato 5 Novembre Ore 15:00

 

Modera Avv. Sergio Meucci Presidente Ass. Lex et Ars

15:00 Saluto del Sindaco Francesco Napoleoni

15:20 Sostegno alla genitorialità e prevenzione degli allontanamenti di minori”

On. Francesca Devito Consigliere alla Regione Lazio

15:40: Diritto e tutela dei minori

Avv. Febia Bartoli

16:00 Famiglia multiproblematica

Prof Elisa Napoleoni, psicoterapeuta e docente universitario

16:20 Coffe Breach

16:40 “Maria, figlia, sposa e Madre, modello per la donna di oggi”

Padre Cristoforo Simula, Teologo e docente univ.

17:00 Immagini di vita familiare

Regista Antonio Centomani, commenterà le proiezioni di alcuni suoi film dedicati alla famiglia, affrontando così tematiche sociali che si incontrano nel “disagio” la necessità di essere ascoltati: L’aquilone di Claudio (sulle malattie rare); Resilienza (violenza sulle donne)

l’Ordine degli avvocati di Tivoli riconosce 3 crediti formativi rivolto agli avvocati presenti al convegno che ne faranno richiesta

Inoltre, a  tutti i partecipanti al convegno sarà possibile eseguire un esame di Elettrocardiogramma gratuito messo a disposizione dall’Associazione Lex et Ars e il Poliambulatorio Leonardo
Share
Translate »